TEST: La tua azienda è pronta per l’iperautomazione?

Test Iperautomazione Azienda | FMpool

La parola “Iperautomazione” sta diventando onnipresente negli ultimi anni. Difatti, sempre più aziende stanno incominciando a interessarsi al tema per via della necessità di tempi di lavoro più brevi, carenza di personale, requisiti di efficienza energetica e una maggiore complessità dei servizi richiesti.

Nonostante la sua crescente popolarità, il tema dell’iperautomazione può risultare confuso ancora a molti. Il termine “iperautomazione” non riguarda una singola tecnologia, ma più un ecosistema di tecnologie. Detto in parole povere, si tratta di aumentare l’automazione dei processi aziendali, compresi i processi finanziari, i processi di marketing e i flussi di lavoro operativi, con l’obiettivo di supportare il processo decisionale aziendale, introducendo e automatizzando più tecnologie, strumenti e/o piattaforme. Alcune delle tecnologie più popolari includono l’intelligenza artificiale (IA), il machine learning, l’automazione dei processi robotici (RPA), l’Internet of Things (IoT), il process mining e piattaforme come Planon Universe per i Service Provider.

I vantaggi dell’iperautomazione

Qualsiasi azienda che sta pensando di implementare l’iperautomazione vedrà senza dubbio dei risultati positivi, specialmente quando si tratta di ottenere una visione della performance in relazione agli obiettivi e i processi aziendali esistenti.
L’iperautomazione permette alle aziende di visualizzare come la gestione dei loro processi, le funzioni aziendali e gli indicatori di performance interagiscono tra loro al fine di favorire la creazione di valore. In questo modo, si possono eliminare i compiti ripetitivi, ridurre i rischi legati agli errori, migliorare l’efficienza operativa e la resilienza oltre a garantire una migliore performance dei dipendenti.
Inoltre, proprio ai dipendenti è legato l’effetto forse più interessante dell’iperautomazione, garantendogli la possibilità di essere più efficienti, creativi e innovativi, andando così a migliorare le prestazioni generali dell’azienda.
Un ulteriore vantaggio è che, se integrato con una soluzione software per la gestione dei servizi, questo porterà anche a significative riduzioni dei costi (-30% dei costi operativi, secondo Gartner).

L’iperautomazione può fornire alle aziende e ai loro leader i seguenti benefici:

– Miglioramento della qualità operativa
– Maggiore soddisfazione dei clienti
– Migliore trasparenza sulle prestazioni e sulla conformità dei contratti
– Maggiore soddisfazione e motivazione dei dipendenti
– Maggiore conformità e rischi ridotti al minimo
– Maggiore capacità e utilizzo delle competenze dei dipendenti
– Analisi istantanee e accurate
– Migliore produttività e margini operativi

E la tua azienda è pronta a godere dei vantaggi dell’iperautomazione? Clicca QUI per svolgere un breve test di Planon per valutare la tua posizione attuale. Rispondendo a sei semplici domande, avrai un quadro più chiaro della tua situazione e dei suggerimenti per implementare l’iperautomazione in azienda nel migliore dei modi.

Ti potrebbe interessare anche:

Software FM: 10 Motivi per Sceglierne Uno

Software per il Facility Management: 10 motivi per sceglierne uno

App Audit Cantiere: Controlla Stato Costruzioni

App per l’audit del cantiere: controlla lo stato delle costruzioni dal tuo smartphone

Nuovi Modelli Aziendali per i Service Provider

Nuovi modelli aziendali per i service provider – Tavola Rotonda Planon

Digitalizzazione Posto di Lavoro | FMpool

Digitalizzazione: la sfida del posto di lavoro del futuro

Vantaggi Integrated Facilities Management

I vantaggi dell’IFM rispetto alle pratiche convenzionali

CSE e Manager QHSE | FMpool

Diventare un CSE e Manager QHSE più efficiente: come il software giusto può aiutare

Iscriviti alla nostra newsletter